Ultime cronache di Polizia a Bergamo

Bergamo: presi tre sospetti ladri ‘acrobati’ a Treviglio, denunciati

polizia-di-stato1Tre cittadini albanesi, due appena maggiorenni e uno minorenne, sospettati di essere i ladri ‘acrobati’ che hanno imperversato negli ultimi tempi nella zona di Treviglio, nel Bergamasco, sono stati fermati e denunciati dalla Polizia, che non li ha potuti arrestare, non avendoli colti in flagranza di reato. Dal momento del fermo, giovedì scorso, sottolinea tuttavia la questura di Bergamo, non sono più arrivate denunce di furti in appartamento, che nelle ultime settimane si susseguivano con una media di cinque al giorno.

I ladri, con scarpe sportive ai piedi, si arrampicavano usando i tubi delle grondaie, del gas e dell’acqua ed entravano nelle case per rubare, anche con i proprietari presenti. Una ragazza si è dovuta nascondere nell’armadio tra i vestiti, mentre i malviventi svellevano la cassaforte, che conteneva una collezione di fucili e pistole, e la lanciavano dalla finestra del primo piano. Il commissariato di Treviglio ha predisposto controlli, sapendo che i ladri agivano tra le 16 e le 20. Giovedì scorso, alle 18, gli agenti hanno visto un ragazzo in via Buonarroti a Treviglio, che faceva da palo. Il ragazzo si è accorto di essere stato scoperto ed è stato raggiunto dagli altri due: tutti e tre sono stati fermati e portati in commissariato.

Atletici, di corporatura simile a quella descritta dai derubati, hanno negato di conoscersi, ma due avevano lo stesso cognome e dai passaporti risulta che sono entrati in Italia lo stesso giorno, dallo stesso punto di confine. Gli agenti hanno preso loro le impronte digitali e fotografato i dettagli di scarpe e suole, per confrontare i dati raccolti con quelli rilevati nelle abitazioni saccheggiate. Hanno dichiarato di non avere un’auto, ma in zona è stata trovata una Mercedes rubata a Cesena dieci giorni prima. La macchina è stata sequestra e controllata dalla Scientifica, per rilevare le impronte e stabilire se sia stata guidata dai tre. Il minore è stato affidato a una comunità.

Dopo i furti, scoperti a Bergamo. Inseguiti, arrestato pregiudicato

Trezzo d’Adda -  Inseguimento nella notte dal casello di Bergamo a Trezzo d’Adda. Una banda di quattro ladri che avevano rubato in tre case di Villarranca, nel Veronese, sono stati individuati al casello di Bergamo dagli agenti della polizia stradale di Seriate. A incastrarli l’auto, una Range Rover bianca rubata nei colpi di Verona. I malviventi non si sono però fermati all’alt intimato dagli agenti ed è quindi scattato un inseguimento con tanto di colpo di pistola sparato dalla polizia contro la vettura della banda. I quattro, all’altezza di Trezzo, hanno poi abbandonato la macchina e hanno tentato la fuga a piedi. Uno di loro è stato bloccato e arrestato.

Si tratta di un pregiudicato di nazionalità albanese, privo di permesso di soggiorno. In direttissima lunedì mattina 9 dicembre al tribunale di Lodi, era stato denunciato per furti messi a segno a Zogno all’inizio di gennaio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>